La Micoterapia

I funghi medicinali

Riprendendo uno dei più antichi gioielli della Medicina Tradizionale Cinese, Jan Lelley si è specializzato nell’uso di funghi medicinali e sostanze derivanti, coniando il termine “micoterapia”.

I funghi medicinali trovano efficace impiego nella cura del fegato, del cuore, del rene e di molti squilibri, tra cui asma, allergie, polmonite, epatite virale, diabete, gastrite, malattie infettive, irregolarità mestruali. Negli ultimi 50 anni migliaia, di studi scientifici hanno dimostrato il loro grande valore.

Nel “Congresso internazionale di Micologia terapeutica”, tenutosi a Tokyo nel lontano 1974, per la prima volta, le conoscenze già note alla Medicina Tradizionale Cinese e giapponese sull’utilizzo terapeutico e sull’efficacia dei funghi in malattie croniche e degenerative, cardiache e tumorali, venivano dimostrate da studi condotti con metodologia scientifica.

Alcuni studi hanno messo in evidenza che per raggiungere le proprietà equivalenti di un fungo tradizionale sarebbero necessari circa 25 integratori differenti.


  • Data:
  • Durata: dalle 10:00 alle 18:00

PROGRAMMA

La micoterapia e la sua efficacia in naturopatia:

  • Una miniera di sostanze preziose
  • Pillole storiche
  • Principi attivi contenuti

I funghi medicinali, proprietà e utilizzo:

  • Agaricus brasiliensis
  • Auricularia auriculae-judae
  • Coprinus comatus
  • Cordyceps sinensis
  • Hericium erinaceus
  • Grifola frondosa (maitake)
  • Pleorotus ostreatus
  • Polyporus umbellatus
  • Ganoderma lucidum (reishi)
  • Lentinus edodes (shiitake)

DOCENTE

Gianluca Lombardi: Iridologo, naturopata e terapeuta Reiki (metodo Usui Shiki Ryoho), è studioso di Medicina interpretativa (Rudiger Dahlke)