fbpx

E ora, cosa puoi fare?

Se hai seguito i post precedenti saprai quali sono le cose da evitare se vuoi VERAMENTE dirigerti verso una condizione di serenità. Evitati questi errori, ora ti chiederai “cosa posso fare per evolvere verso una condizione di appagamento e realizzazione?”

Nel 1954, uno psicologo statunitense, Abraham Harold Maslow, sostenne che nella vita abbiamo necessità di soddisfare bisogni di diversa natura che passano da tre tipi di motivazione:

  • motivazioni di natura fisiologica (respirare, bere, mangiare, ecc.);
  • motivazioni di natura sociale (relazione e socializzazione);
  • motivazioni di natura individuale (realizzazione dei propri obiettivi in base ai propri valori e ideali).

Sono proprio queste motivazioni che ci spingono all’appagamento dei nostri bisogni. Ma cosa intendo per bisogno? Intendo: ciò che ti manca e ritieni indispensabile. È proprio così, qui non si parla dei propri capricci:

  • appagare i propri bisogni fisiologici significa sopravvivere;
  • appagare i bisogni di natura sociale ed individuale significa vivere;
  • realizzare i propri obiettivi in base ai propri valori ed ideali significa vivere bene.

Eh sì, qui non si tratta solo di sopravvivere o vivere, ma di vivere bene! Maslow strutturò una piramide in cui ha rappresentato 5 grandi categorie di bisogni:

  • Fisiologici: fame, sete, sesso, respirazione.
  • Sicurezza: lavoro, stabilità, pulizia, buona salute, protezione.
  • Appartenenza: amicizia, relazioni, essere parte di un gruppo, comunicare.
  • Stima: autostima, sentirsi apprezzati, identità, darsi un valore.
  • Autorealizzazione: totale accettazione di sé, obiettivi più grandi, missione e scopo di vita.

Soddisfatti questi bisogni, potrai, di sicuro, definirti realizzato, in pace con te stesso e con il mondo. Avere consapevolezza di come ti collochi rispetto alla piramide dei bisogni ti permetterà di indirizzare il lavoro nella direzione migliore per te.

Come ti avevo anticipato, ci sono 6 cose che puoi fare e che ti permetteranno di lavorare, in base alle tue necessità, su tutti gli aspetti della piramide:

  1. Osservare il bello di ogni cosa.
  2. Assaporare la vita “nel qui ed ora”.
  3. Imparare a gestire il tuo tempo.
  4. Accettare di non essere perfetto.
  5. Lavorare per un bene superiore.
  6. Creare con costanza la tua realtà.

Nelle prossime settimane ti parlerò più dettagliatamente di queste 6 cose fornendoti suggerimenti per azioni pratiche che ti aiuteranno ad ottenere la crescita che tanto desideri.

Per darti un’idea più precisa di dove sei e da dove parti, ti invito a farti due domande:

  • rispetto alle 5 categorie di Maslow, in quali ho dei problemi?
  • quali di questi bisogni non riesco a soddisfare?

Prendi un foglio, dividilo in due parti con una linea verticale e scrivi nella parte sinistra le cose che nella tua vita vanno bene e a destra quelle che non vanno. Poi, per ognuna delle cose che non vanno, individua quali sono i relativi bisogni inappagati. Fare questo esercizio è molto importante perché ti permetterà di capire come indirizzare le azioni che, nei prossimi 6 articoli, ti consiglierò.

Nessun vento è favorevole per chi non sa dove andare,
ma per noi che sappiamo anche la brezza sarà preziosa
Rainer Maria Rilke

 

Vuoi ricevere informazioni sulle nostre attività?_______________________________________

Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *