fbpx

Le 6 cose da fare: 3) Impara a gestire il tuo tempo

Se hai fame, cerchi del cibo o lo acquisti. Se hai sete prendi dell’acqua o la acquisti. Se hai un desiderio di qualsiasi cosa puoi prenderla o acquistarla… ma il tempo, dove si acquista il tempo?

La domanda è retorica… il tempo non si vende. Come l’aria che respiriamo, per noi è indispensabile e prezioso.

Anche se si tratta di un inganno della nostra mente, segna la nostra vita (definisce le scadenze, l’invecchiamento, i ritmi delle giornate), alimenta le nostre paure (paura di non rispettare una scadenza, paura di perdere occasioni, paura di morire).

Il tempo è l’aria della nostra mente: quando non ne abbiamo abbastanza (o meglio, crediamo di non averne abbastanza!), ci sentiamo “soffocare”.

Però, se è vero che il tempo non puoi comprarlo, beh, puoi crearlo!

Mi spiego meglio… puoi decidere come vivere il tuo tempo (qualunque cosa tu stia facendo) e, più deciderai come vivere i tuoi momenti, più il tempo sembrerà dilatarsi, allargarsi, espandersi: ecco che diventerai un mago capace di creare il tempo!

Quindi ciò che possiamo fare è imparare a gestirlo, imparare a scandire i tempi di ogni attività in modo che non ci siano perdite di tempo.  Per perdita di tempo non intendo momenti passati nell’ozio, anzi quello è tempo guadagnato se quell’ozio non è accompagnato da preoccupazioni.

Le perdite di tempo sono quei momenti in cui dovremmo e vorremmo fare delle cose ma non ci riusciamo in quanto non abbiamo il giusto focus, veniamo distratti da pensieri, preoccupazioni o dagli altri.

In effetti, diversi studi scientifici dimostrano che ogni volta che interrompiamo una qualsiasi attività o spostiamo la nostra attenzione su altro, impieghiamo circa 20 minuti per ritrovare la giusta concentrazione; il nostro focus risulterà diviso tra le due categorie e sarà impossibile dare il meglio di noi. Come conseguenza, impiegheremo molto più tempo per fare quella cosa o, addirittura, la dovremo rifare perché non sarà venuta bene. Pensaci… ti è mai capitato?

Le logiche conseguenze di questo atteggiamento saranno procrastinazione, allontanamento dell’obiettivo, calo della motivazione e forte perdita delle energie.

Einstein diceva: “Il tempo è relativo, il suo unico valore è dato da ciò che noi facciamo mentre sta passando.”

Voglio, quindi, regalarti una strategia che ha cambiato la mia vita dandomi la possibilità di godere appieno di ogni singolo istante.

Si tratta di un semplice esercizio che io ho chiamato il 3 x 3 perché lo faccio 3 volte al giorno, ma tu potrai farlo quante volte vorrai.

Dividi la tua vita in 3 settori: lavorativo, impegni quotidiani e attività personali e pensa che devi trovare tre momenti dedicati ed esclusivi per queste tre cose.

Hai in totale un appuntamento lavorativo, uno relativo ad impegni quotidiani ed uno personale da pianificare. 

Non importa come li distribuisci, ma cerca di immergerti in ciò che stai facendo senza permettere a nessuno o a nessuna cosa di disturbarti.

Per fare ciò ti servirà un posto dove nessuno potrà invadere la tua privacy, mettere da parte il telefono e porti in una condizione in cui tutti i pensieri che tendono ad invaderti potranno trovare un altro momento di sfogo che non sia il presente. 

Avrai quindi tre momenti da 40 minuti con una pausa di 10 minuti tra l’uno e l’altro. È molto importante che mentre svolgi ognuna delle attività di 40 minuti niente possa distrarti e che tu sia immerso in ciò che stai facendo al 100%, come è fondamentale che nei 10 minuti di pausa tu sia completamente libero da ogni pensiero relativo a ciò che stavi svolgendo. Alla fine di tutto l’esercizio, ovvero di tutti e tre i momenti, potrai dedicarti da 15 a 30 minuti per i pensieri che prima ti invadevano con il massimo della concentrazione e, se ne avrai bisogno potrai fare lo stesso al pomeriggio e alla sera, qualora tu decida di ripetere, come io faccio per me, l’esercizio per 3 volte al giorno.

Nell’ambito del Time management, è risaputo e confermato che rendiamo di più in 40 minuti totalmente dedicati ad un’attività che in un giorno pieno di distrazioni.

Provaci e fammi sapere!

La farfalla non conta i mesi ma i momenti e ha tempo a sufficienza.
Rabindranath Tagore

 

Vuoi ricevere informazioni sulle nostre attività?_______________________________________

Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *